Crea sito

Balotelli: “Segno poco? È per non obbligare sportmediaset a parlare continuamente di me”

Balotelli: “Segno poco? È per non obbligare sportmediaset a parlare continuamente di me”

Liverpool – “Il più grande attaccante del mondo dopo Ibra, ma potenzialmente il miglior mediano al mondo dopo Pogba e Morganella” così il pizzaiolo più famoso del mondo. mino Raiola, definì Balotelli, in una celebre intervista a Maurizio Costanzo.

Vista la sua recente, indimenticabile, marcatura con la maglia dei Reds, abbiamo deciso di intervistare proprio Mario Balotelli, che, molto magnanimamente, ha concesso a noi poveri pezzenti di Marcia alcune parole, che abbiamo raccolto come Lotito raccoglierebbe due euro per terra.

“So di essere un talento straordinario, secondo forse solo a Gesù nelle moltiplicazioni, ma so anche di dovermi contenere o troppi fan morirerebbero dall’emozione. Mi accusano di segnare ormai meno di un torres qualunque: a parte quello che ho appena detto, ci tengo a non obbligare sportmediaset a parlare solo e continuamente del sottoscritto.

Sono consapevole di essere ancora idolatrato a Milano e sono anche a conoscenza del fatto che in Italia non perdono occasione per parlare di me, facendo soffrire tutti i tifosi che mi rimpiangono. Per questo ho fatto voto di segnare solo quando mi gira.”

 

Sozokujin

The following two tabs change content below.
Sōzokujin Van der Uil

Sōzokujin Van der Uil

Datemi una graffetta e unirò i fogli volanti.
Non crediamo di avere problemi di personalità multiple.