Crea sito

Censurato il “Cag-Ata”, milioni di giovani comici senza lavoro

Censurato il “Cag-Ata”, milioni di giovani comici senza lavoro

Roma. La tragedia è piombata sulle teste di milioni di professionisti della comicità, come un temporale improvviso.

Alla fine è successo: dopo anni di grasse, spontanee e mai banali risate, le reti televisive hanno rimediato alla gaffe che ha garantito intrattenimento di qualità superiore a milioni di persone e lavoro a ad altrettanti professionisti della risata.

Laconici i commenti degli admin delle principali pagine del mondo, alcuni avrebbero già tentato il suicidio, ma ormai sembra non esserci più nulla da fare: “Cag-Ata” resterà uno splendido ricordo scolpito nei cuori di tutti noi.

“Bisognerà ripartire, la comicità sportiva non muore per forza oggi, anche se abbiamo perso il 50% del nostro repertorio, con la tragedia odierna.” – commenta un celeberrimo admin del web, che ha preferito restare anonimo – “Stiamo attualmente lavorando per elaborare nuove battute, ma per farlo aspettiamo i finanziamenti necessari per andare a studiare sul posto il campionato filippino”

Meno ottimista Matteo Renzi, che ai microfoni di Marcia ha sottolineato come sarà complicato trovare delle occupazioni vere per tutti i comici finiti a spasso:

“Proprio ora che la disoccupazione era pressoché a zero, fanno questa…Cag-Ata, e io mi ritrovo tra capo e coda milioni di nuovi disoccupati.”

Applaudito per la simpatia, il premier è stato poi invitato a non rivolgere più la parola a nessuno degli inviati di Marcia, in futuro.

The following two tabs change content below.
Sōzokujin Van der Uil

Sōzokujin Van der Uil

Datemi una graffetta e unirò i fogli volanti.
Non crediamo di avere problemi di personalità multiple.