Crea sito

Milano, rimosso lo spot con Muntari: “Spaventa chi guida, è pericoloso”

Milano, rimosso lo spot con Muntari: “Spaventa chi guida, è pericoloso”

Milano.

Sarà colpa delle dimensioni extra large del cartellone pubblicitario (e di certi suoi dettagli, come esplicitamente richiesto da Barbara Berlusconi) oppure della fascia da capitano che fa pendant con la maglia rossonera, lasciando poco tempo per recuperare un secchio a contenimento dei conati, oppure perché Sulley Muntari è il killer profesionista-kebabbaro-spacca tibie più amato dagli italiani, certo è che la pubblicità vede protagonista il figlioccio di un dittatore di cui non menzioneremo il nome, all’altezza con via Palazzi.

Al punto da costringere la polizia locale a rimuovere l’affissione. Dal comando dei vigili di zona 3 hanno spiegato che il cartellone è pericoloso perché spaventa gli automobilisti.

La pubblicità, voluta dal Milan per rilanciare la campagna abbonamenti e finanziare la costruzione del nuovo stadio, per ora ha incontrato il suo primo ostacolo: una postilla all’interno della Convenzione Universale dei Diritti Umani che vieta l’esposizione pubblica di immagini particolarmente cruente.

 

Notizia: M23

Testo: Sozo Van der Uil

The following two tabs change content below.
Sōzokujin Van der Uil

Sōzokujin Van der Uil

Datemi una graffetta e unirò i fogli volanti.
Non crediamo di avere problemi di personalità multiple.