Crea sito

Non bestemmia mentre gioca: dilettante veronese squalificato.

Non bestemmia mentre gioca: dilettante veronese squalificato.

E’ la curiosa storia di Alberto Buson, giovane operaio presso Se stesso e studente universitario al terzo anno presso l’università della vita. Alberto abita in un noto quartiere di Verona, e nutre una grossa passione per il calcio, sport a cui è stato avvicinato dal suo idolo di sempre Marazzina e che pratica a livello dilettante da sempre.
” Lo vedevo giocare e mi brillavano gli occhi” ci racconta, “Ogni volta che toccava il pallone mi emozionavo. E che durelli quando Del Neri con quelle R sfigate lo chiamava dalla panchina.”
Il motivo per cui ad oggi siamo qui a scrivere di Alberto, però, è un altro. Il ragazzo gioca nella squadra del suo paese (Borgoprimomaggio ndr), ed è stato vittima di un fatto curioso: “Come avviene durante la preparazione estiva, stavamo svolgendo un’amichevole contro un’altra squadra della zona.Ad un certo punto un compagno mi passa la palla in mezzo all’area, mi ritrovo con lo specchio della porta davanti con il portiere già spiazzato dal passaggio. Purtoppo ho svirgolato il tiro ed è finito in fallo laterale. A quel punto mi è scappata un’imprecazione piuttosto brutta, ho detto Perdindirillina e l’arbitro, da regolamento, sentendomi mi ha buttato fuori. Tornassi indietro smadonnerei.”
Il regolamento ha condannato Alberto e la sua squadra, superata poi dalla squadra ospite con doppietta dell’italo-ceco e sordo dall’orecchio destro, Muto Patrick.
Il regolamento dilettantistico parla chiaro, qualsiasi altra forma di imprecazione che non sia una bestemmia viene, nel dilettantismo, sanzionata duramente. Buson e la sua società infatti rischiano una squalifica di 3 giornate, e una multa da pagare alla Lega Calci di circa 750 euro. Ma Alberto è determinato a tornare più forte di prima: “So di aver sbagliato, ma ci tengo a rassicurare tutti che non sono quel tipo di ragazzo. In campo bestemmio moltissimo, non era mia intenzione mancare di rispetto. Tornerò più forte di prima.”

7407_Bgo1maggio_012_13-1440x960_c

The following two tabs change content below.
Nick Name

Nick Name

Se ti dicono che sei mezzo scemo, non prendertela: evidentemente ti conoscono solo la metà.