Crea sito

Salvini: “Cinesi non pagano le tasse per strapagare i calciatori”

Salvini: “Cinesi non pagano le tasse per strapagare i calciatori”

Milano – All’uscita di un sobrio e intimo locale tradizionale lombardo, il leader del carroccio è stato travolto da orde di giornalisti, ansiosi di conoscere i suoi pareri sul futuro dell’Italia e dell’Europa.

Dopo un rutto in faccia alla Isoardi e una citazione di Massimo Boldi (ndr: “prot”), Salvini ha ribadito che che gli europei vanno aiutati a casa loro e i clandestini sono cavalli orribili.

Un giornalista di Marcia, notando l’insolita brevità delle risposte del capo leghista, ha provveduto a pedinarlo, riuscendo infine a raggiungerlo e convincerlo a concedere un’intervista.

“La situazione è sempre gravissima, ma in questo momento sono preoccupato da qualcosa di più urgente.

Il mio Milan sta per passare in mano di gente che non sa cosa sia il calcio, che nemmeno pagano le tasse, vengono in Italia, ci rubano il lavoro, cioè agli altri, non ha me, e poi evadono e così comprano i nostri campioni e le nostre squadre.

Ma alla Boldrini e al governo va benissimo così, perché comprano dai cinesi anche la cancelleria per il parlamento. Mi hanno detto così, mi fido, non vado spesso là e non saprei.”

The following two tabs change content below.
Sōzokujin Van der Uil

Sōzokujin Van der Uil

Datemi una graffetta e unirò i fogli volanti.
Non crediamo di avere problemi di personalità multiple.