Crea sito

Scrive su FB che l’Atalanta si scansa ma non prende like: 16enne finisce in clinica

Scrive su FB che l’Atalanta si scansa ma non prende like: 16enne finisce in clinica

Ore 21:45 Quartiere di Borgogna, Milano.

Sembrano i soliti schiamazzi notturni di uno di quei condomini dove le persone che vi abitano dentro sono cordiali e salutano sempre, ma un urlo fortissimo seguito poi da minuti di totale silenzio stroncano ogni più rosea prospettiva.

Guido Gombloddi, 16enne originario di Nocera inferiore e tifosissimo interista, stava guardando con suo papà la partita di Tim Cup Juventus Atalanta, quando all’improvviso si è consumata la tragedia:

“A fine primo tempo vedo Guido allontanarsi contrariato per i due gol della Juve” ci racconta il padre “borbottando qualcosa come “adesso scrivo uno stato sulla Scansatalanta, così faccio i like.” Ho capito poco di quello slang giovanile, ma un quarto d’ora dopo ho sentito un urlo fortissimo prevenire da camera sua e l ho visto dire strane parole al contrario arrampicarsi sugli armadi e camminando sui muri, roba che neanche Prince of Persia. Preoccupati da quella sua pazzia l’abbiamo portato subito un clinica. “

Il motivo? Il commento “È tornata la Scansatalanta” di Guido sotto il resoconto di fine primo tempo sulla pagina della Serie A Tim, non registrata neanche un like, tradendo così ogni sua più rosea aspettativa di essere originale e di sembrare intelligente.

The following two tabs change content below.